Captain Fantastic

Captain Fantastic

  Come ho scritto recentemente le mie “indagini” continuano senza sosta, sono alla ricerca di qualcosa, questo si è capito, non so ancora di cosa precisamente ma pian piano lo scoprirò. Questo potrebbe essere un buon incipit di un Giallo di Scerbanenco, di una Milano che non beveva soltanto all’epoca ed il grigiore era “noir”…

Birdman

Birdman

Non so mai se iniziare in modo sensato abbia in realtà poi tutto questo senso..provo a spiegarmi meglio..quando inizio a scrivere in generale e nella fattispecie pseudo-recensioni, ho l’impressione, per niente insensata, che tutto quello che faccio o facciamo non sia mai privo di finalità. Scrivo perché ne ho bisogno, un modo per dimostrare a…

The Wolf

The Wolf of Wall Street

Quando vidi Titanic di James Cameron affermai:”Il film tutto sommato non è male..effetti speciali “con la pala”, storia tragica di un secolo ormai nascosto sotto il tappetino dei ricordi..però stu Leonardo di Caprio è proprio un cane..con tutto il rispetto parlando per il miglior amico dell’uomo”. Allora facciamo così..a me piace ricredermi, soprattutto nel senso…

L'arbitro

L’arbitro

Sempre doveva arrivare il giorno in cui facevo una piccola indagine sul mondo del calcio; diciamo che il cinema degli ultimi anni ha dato pochi spunti all’argomento, per un motivo o per un altro si era accantonato l’ambito calcistico..divenuto marcio fino al midollo dopo le varie inchieste di Moggiopoli e Calcioscommesse sempre all’ ordine del…

il fantasma della libertà

Il fantasma della libertà

“La libertà è un fantasma”..frase non mia..la faccio mia nel momento in cui la cito..ebbene si, parliamo di Luis Bunuel amici, compagni e followers..per me è molto difficile scegliere tra i tanti film del regista visionario spagnolo morto a Città del Messico nell’83 a 83 anni..si deve essere predestinati anche nella morte..  non voglio parlare…

la polveriera

La polveriera – Bure baruta

Nella mia personalissima “top-ten cinematografica”, La polveriera di Goran Paskaljevic oscilla tra un bronzo e un quarto posto di gran rispetto, non cito per ora il podio poichè lo svelerò col passare del tempo..ok so’ nu’zziccat’..però preferisco così per ora. Il film è geniale, devastante, ipocondriaco, maledettamente onesto col pubblico e i personaggi sono studiati…