The Wire

The Wire

Eccomi di nuovo qui..non voglio dire che sono stato impegnato a fare altre cose..non mi piace dire cazzate, piuttosto penso che esista un fatidico momento in cui la “parola va ai giurati”..non a me, capire realmente il senso di quello che si sta facendo. Ordunque mi accingo a scrivere in sommi capi i miei nuovi…

Il giardino dei limoni

Il giardino dei limoni – Lemon Tree

Come può un limoneto diventare lo scenario ideale dell’aspro conflitto israelo-palestinese ? La risposta ce la da: Eran Riklis, che nel 2008 ha scritto e diretto “Il giardino dei limoni“..lemon tree..dove in forma ovviamente edulcorata e parziale, si attua una vero e proprio “conflitto” tra una donna palestinese e il Ministro della Difesa israeliana..un bel…

Indagini su un cittadino..

Indagini su un cittadino al di sopra di ogni sospetto

Ordunque siamo arrivati al fatidico giorno in cui mi metto a indagare l’indagine..per l’appunto quella per eccellenza..quella premiata col l’Oscar come miglior film straniero nel 1971..ebbene si parliamo di: “Indagini su un cittadino al di sopra di ogni sospetto”. Diciamola tutta, era inevitabile che questo giorno arrivasse, basta guardare la foto copertina del blog..c’amm capit..quindi…

confessione di un commissario

Confessione di un commissario di polizia al procuratore della repubblica

In un modo o nell’altro dovevo pur parlare di Damiano Damiani..o no? Il titolo del film è già emblematico di suo..tantissime parole messe una vicina all’altra…pur volendo non riesco a riscriverlo..negli anni’70 s’purtav stu fatt..titoli lunghissimi..come se si dovesse dare un suggerimento ulteriore a chi poi andava a vedere il film..l’attesa muta poichè le aspettative…

violent cop

Violent Cop

Me lo sono “stipato” devo dire la verità..”Violent Cop” cazzo..primo film di una lunga serie di mazzate targato Takeshi’s ..Kitano, l’amichetto di Miike subito marchia a fuoco il suo modo di fare cinema con quella freddezza che rasenta l’atarassia, riesce sempre a far strabuzzare gli occhi di qualsiasi cinefilo appassionato del genere. La lista è…

L'Occhio del ciclone

L’ occhio del ciclone – In the electric mist

Bernard Tavernier è uno di quei registi che trae da eventi spiacevoli storie forti che riescono a impressionare anche il pubblico più esigente ed esperto del settore. Lui lo sa bene come funziona, del resto era un critico cinematografico anch’ egli, sa come vanno queste cose..la critica è sempre inesorabile..soprattutto quella decente. Ambientato in Lousiana,…